Recensione- l’incastro (im)perfetto

Ciao 😘

Buon lunedì e buon inizio settimana. Lo so che avrei dovuto parlarvi dell’ultimo libro dei marked men, però non appena ho finito questo libro ho capito che dovevo parlarvene subito.

Autore:  Colleen Hoover

Editore: Leggereeditore

Prezzo Amazon: 4,99€ il formato Kindle, 12,90€ il formato cartaceo

Pagine: 296

Trama: Quando Tate Collins trova il pilota Miles Archer svenuto davanti alla sua porta di casa, non è decisamente amore a prima vista. Non si considerano neanche amici. Ciò che loro hanno, però, è un’innegabile reciproca attrazione.
Lui non cerca l’amore e lei non ha tempo per una relazione, ma la chimica tra loro non può essere ignorata. Una volta messi in chiaro i propri desideri, i due si rendono conto di aver trovato un accordo, almeno finchè Tate rispetterà due semplici regole: mai fare domande sul passato e non aspettarsi un futuro.
Tate cerca di convincersi che va tutto bene, ma presto si rende conto che è più difficile di quanto pensasse. Sarà in grado di dire di no a quel sexy pilota che abita proprio accanto a lei?


 

Avete presente quando iniziate un libro e non riuscite a comprendere totalmente la storia allora continuate a leggerlo perché volete scoprire cos’è successo? Ecco questo è quello che è successo a me. L’ho divorato( ho dovuto farlo!) tra una pausa e l’altra perché la curiosità, la necessità di sapere, superava ogni cosa! Non credevo che un libro mi avrebbe dato certe sensazioni e soprattutto ora non posso che concordare con le altre persone che hanno recensito questo libro. Mi hanno fatto conoscere un’autrice davvero brava. È capace di coinvolgere, di giocare con i sentimenti, di far provare delle emozioni davvero forti.

Posso dirvi che il libro mi ha portata a fare una considerazione: le persone vedono in noi quello che a volte noi stessi non vediamo, se non dopo.

I protagonisti sono Miles, Rachel e Tate.

Miles: penso sia uno dei personaggi maschili più complessi che io abbia mai incontrato. Mi ha lasciata perplessa fino alla fine in quanto non capivo veramente cosa gli passasse per la testa. La cosa bella è che è stato davvero descritto in maniera maschile e non romanzato come noi donne tendiamo a fare( non so come spiegarmi). Insomma no è il supereroe che di solito si trova nei new adults.

Rachel: non c’è molto da dire. L’ho odiata ma al contempo volevo saperne di più di lei!

Tate: Partiamo dal fatto che sia un’infermiera e quindi già acquista 1000 punti, ma poi la cosa che mi è piaciuta tanto è il suo animo generoso, anche se facendo quella cosa finirà per ferirsi. Lei è testarda ma al contempo docile. Anche lei è stata descritta davvero davvero bene.

Vi auguro un buonissimo settimana e al prossimo lunedì con una nuova recensione :*

A presto,

Firma

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...